Progetto finanziato da Fondazione Friuli nell’ambito “Bando Istruzione 2018” a sostegno delle spese per la realizzazione di laboratori professionalizzanti di lingue e di ambienti digitali per gli indirizzi professionale e tecnico-economico

Destinatari

I destinatari del progetto sono gli studenti degli indirizzi professionale e tecnico-economico dell’istituto che avranno la possibilità di usufruire di un’offerta didattica e formativa innovativa per il potenziamento delle competenze professionalizzanti nell’area delle lingue straniere – soprattutto per quanto riguarda le competenze legate alla produzione orale – nella prospettiva di un apprendimento dinamico in cui poter essere sempre più attivi e al centro del proprio percorso di apprendimento, sviluppando autonomia, consapevolezza e senso critico, in linea con quanto previsto dalle competenze di cittadinanza europea, dagli obiettivi del Piano Triennale dell’Offerta Formativa e dal Piano Nazionale della Scuola Digitale. 

Gli indirizzi di studio per cui sono stati progettati questi laboratori sono quelli con una forte vocazione internazionale dato il numero consistente di ore dedicate alle discipline linguistiche nel proprio curricolo, vale a dire Relazioni Internazionali per il Marketing e Servizi per l’Enogastronomia. ed un laboratorio di accoglienza turistica nel biennio dell’istituto professionale. La disponibilità di tali laboratori permetterà di intervenire in maniera strutturata, coerente e globale sulle competenze con un approccio multidisciplinare.

Parallelamente, in tale percorso sono coinvolti anche i docenti, soprattutto di area linguistica e con competenze nella metodologia CLIL, che avranno a disposizione una migliore dotazione tecnologica informatica che permetterà loro di ampliare lo spettro di possibilità metodologiche e didattiche da realizzare e proporre agli studenti. Per favorire il conseguimento del successo formativo non è possibile infatti prescindere dal potenziamento della qualità della formazione metodologica rivolta ai docenti nella prospettiva di favorire le relazioni tra discente e docente e gli ambienti di apprendimento.

Obiettivi

Il progetto è finalizzato alla riqualificazione di parte della dotazione tecnico-informatica dedicata all’insegnamento e all’apprendimento delle lingue straniere attualmente a disposizione dell’istituto. 

L’obiettivo di tale azione è potenziare l’acquisizione e lo sviluppo di competenze professionalizzanti nelle lingue straniere negli indirizzi professionale e tecnico-economico – soprattutto  nell’ambito della comunicazione orale – attraverso la disponibilità di dotazioni e strumenti che la moderna tecnologia mette a disposizione della didattica e il miglioramento della qualità dell’offerta formativa. In relazione a ciò, per favorire l’inclusione ed il successo formativo di tutti gli studenti, sono previste anche strumentazioni particolarmente indicate per gli studenti con disturbi specifici dell’apprendimento.

Questa finalità corrisponde infatti alla volontà di incoraggiare gli studenti degli indirizzi coinvolti ad apprezzare la cultura dell’apprendimento consapevole, multiculturale, critica e responsabile in cui la tecnologia possa giocare un ruolo di facilitatore; di promuovere l’utilizzo di laboratori informatici e strumentazioni all’avanguardia per l’apprendimento delle lingue; di favorire l’utilizzo di nuove metodologie didattiche in cui alle innovazioni tecnologiche possano affiancarsi lo sviluppo di strumenti, tecniche, strategie e ambienti di apprendimento innovativi e legati al mondo del lavoro. Di pari passo e nel lungo termine, si confida in un aumento del numero degli studenti degli indirizzi professionale e tecnico-economico motivati ed intenzionati ad investire sull’incremento del proprio bagaglio di conoscenze e competenze professionalizzanti in lingua straniera, anche attraverso l’adesione alle iniziative di potenziamento linguistico proposte dall’istituto (p.e. certificazioni linguistiche, soggiorni studio, stage linguistici, sportelli).

Più nel dettaglio, gli obiettivi che si intendono perseguire sono:

  • il potenziamento delle competenze comunicative professionalizzanti – soprattutto orali – negli studenti degli indirizzi professionale e tecnico-economico;
  • l’incremento dello studio delle lingue comunitarie mediante il potenziamento delle ore di insegnamento;
  • l’acquisizione di consapevolezza e controllo dei livelli linguistici raggiunti da parte degli studenti; 
  • il successo formativo degli studenti ( prima nell’ambiente scolastico e poi in quello delle esperienze lavorative ASL),  affinché la sperimentazione personale in  situazioni complesse diventi significativa.

Azioni e fasi

Il progetto ha permesso di adeguare due degli attuali laboratori presenti nell’istituto e crearne uno nuovo.
Nello specifico gli interventi effettuati sono stati:

Laboratorio B

Il laboratorio disponeva di 16 postazioni con monitor e sistema operativo Windows 10 senza alcuna dotazione audiovisiva. L’intervento ha permesso di aggiungere un proiettore per la fruizione collettiva, uno strumento di mirroring che permette la condivisione dei contenuti tramite l’interazione con la rete e con gli altri dispositivi presenti nell’ambiente, l’adozione di software apposito per la realizzazione del laboratorio linguistico e multimediale e la dotazione a tutti i computer di cuffie con microfono.

Laboratorio C

Il laboratorio è stato realizzato quasi interamente con i fondi del “Bando Istruzione 2018” ed ha permesso di mettere a disposizione della comunità scolastica un laboratorio linguistico da 28 postazioni dotato di tutte le funzionalità più recenti con la possibilità di somministrare esercizi o test preconfezionati che consentano di raggiungere gli standard richiesti dalle certificazioni internazionali. Questo setting include dispositivi di fruizione individuale: PC + monitor con sistema operativo Windows 10 e Office 2019, proiettore per la fruizione collettiva ed uno strumento di mirroring che permette la condivisione dei contenuti tramite l’interazione con la rete e con gli altri dispositivi presenti nell’ambiente.

Laboratorio D

Il laboratorio è stato implementato utilizzando 20 tablet già in possesso dell’istituto. Sui tablet è stato installato lo stesso software presente negli altri due laboratori in modo da garantire uniformità di fruizione indipendentemente dal laboratorio utilizzato.
Tutto i tablet sono stati dotati di cuffie con microfono.

Le attrezzature ed in particolar modo il software installato nei tre laboratori danno la possibilità di progettare e realizzare attività di stampo laboratoriale in cui gli studenti degli indirizzi professionale e tecnico-economico dell’istituto hanno la possibilità di potenziare le proprie competenze professionali in lingua straniera con particolare attenzione all’ambito della comunicazione orale, dell’uso e della produzione di materiale audio-video per la comunicazione professionale.

Il software permette di realizzare un ambiente virtuale completo di gestione audio, video, tastiera, mouse, messaggi, file e applicazioni.
È dotato di un’interfaccia grafica di comando semplice e completa, con visualizzazione contemporanea di tutti gli schermi della classe disposti secondo la mappa dell’aula.
Le funzioni audio sono quelle tipiche linguistiche: ALL, COM sia privato che pubblico, LISTEN, CONFERENCE e numerose altre funzioni.
Permette la creazione di sedici gruppi audio contemporanei di conferenze e il PAIR programmabile, consente l’invio alla classe di filmati DVD in real-time e l’invio di fonti esterne PAL quali videoregistratore e TV satellitare mediante una scheda di acquisizione video PCI o USB.
È dotato di un potente file transfer collettivo per la distribuzione e la raccolta degli esercizi.
È possibile aprire e chiudere dalla cattedra gli applicativi agli allievi con o senza esercizio.
Il laboratorio è dotato di un completo registratore audio comparativo per file .wav e .mp3.

Comprende un comando unico per due fondamentali limitazioni applicabili istantaneamente a tutta la classe:

  • Blocco di Internet
  • Blocco degli applicativi di una blacklist facilmente compilabile dal docente

È possibile bloccare anche le porte USB per impedire la connessione di chiavette, smartphone e hard disk portatili.
Il software è dotato di 4 corsi funzionanti in rete client/server in dotazione di Inglese, Francese, Tedesco e Spagnolo.
Altre funzioni del software sono:

  • 16 gruppi audio di conferenza
  • Pairing a libero abbinamento
  • Funzione Traduzione Simultanea (Interpretariato)
  • Funzione appello, stampabile e con registro storico
  • Chat collettiva per stimolanti esercitazioni di scrittura live in Lingua straniera
  • Login collettivo degli allievi dalla cattedra
  • Quiz con visualizzazione dei risultati in tempo reale in cattedra in un foglio di Excel.
  • Nuova funzione per controllare che gli allievi seguano la lezione: domanda estemporanea a voce del docente e risposta scritta, al volo, degli allievi.