E’ proprio così, la nebulosa di Orione (M42) e la galassia di Andromeda (M31) sono state “catturate” dalla fotocamera del telescopio in dotazione al nostro Istituto, durante la serata astronomica del 12 Gennaio appena trascorso. Grazie alla collaborazione di Federico Zarini, collaboratore dellOsservatorio astronomico della Polse di Cougnes a Zuglio che ha eseguito le acquisizioni (brevi e a scopo dimostrativo) e guidato la serata, si è conclusa la prima fase del progetto “Viaggio tra le stelle”.

Sfidando le rigide temperature, quindi studenti e studentesse, alcuni/e docenti di scienze naturali e di fisica e alcuni assistenti di laboratorio del nostro Istituto, tutti coinvolti nel progetto, si sono dati appuntamento con Federico e la moglie Nadia a Sutrio, nei pressi della Chiesa di S. Nicolò: dopo aver posizionato il telescopio, la serata ha regalato ai presenti un cielo nitido e sereno e l’opportunità di mettere in pratica quanto appreso durante gli incontri formativi tenuti da Federico Zarini presso l’aula S.T.E.M. del nostro Istituto.

Ora l’augurio e l’intenzione è di fare un po’ di pratica di osservazione del cielo notturno sia a occhio nudo che con il telescopio, un’attività che abbiamo compreso essere impegnativa in termini di competenze e conoscenze ma che può regalare sorprese ed esperienze inedite. La stessa sera non sono mancate le stelle cadenti, che hanno sorpreso tutti per luminosità, nitidezza e grandezza!