Per il secondo anno consecutivo l’ISIS Paschini-Linussio si piazza in cima alla classifica regionale delle Olimpiadi delle Neuroscienze, con Matteo Roia (2ALS), il vincitore che assieme a Emily Facchin (4BLS) e a Fabrizio Rupil (3ALS) componeva la squadra del nostro istituto; i nostri tre allievi, selezionati in istituto dalla gara locale del 10 febbraio, hanno partecipato alle selezioni regionali a Trieste lo scorso venerdì 17 marzo.

A Trieste Matteo è riuscito nell’impresa, non banale ma soprattutto non scontata, per un allievo di seconda riuscendo a superare concorrenti di classi superiori provenienti da tutta la regione (quest’anno i partecipanti erano 36). Le prove prevedevano domande vero/falso, cruciverba, diagnosi di malattie e tavole anatomiche riguardanti l’anatomia e la fisiologia del Sistema Nervoso umano. Tra una prova e l’altra gli studenti partecipanti e gli insegnanti provenienti da scuole superiori di tutta la regione hanno avuto modo di seguire una lezione magistrale molto interessante dal titolo Nel nostro cervello ci sono le stelle, tenuta dalla neurobiologa prof.ssa Fabrizia Cesca del Dipartimento delle Scienze della Vita dell’Università di Trieste, che ha esposto le ultime scoperte scientifiche relative agli astrociti o cellule stellate appunto, cellule fondamentali per il funzionamento del sistema nervoso centrale al pari dei più famosi neuroni.

In bocca al lupo a Matteo che ora si recherà a Napoli, il 12 e 13 Maggio, per partecipare alle Olimpiadi Nazionali di Neuroscienze 2023!

Immagini: Immaginario Scientifico – Flickr